Categorie
Poetica

No Signal

Nella luce cieca di Caserta
Nel buio di una strada deserta
Con la notte che ti accarezza il viso
E la mascherina che ti copre il sorriso
No signal, connessione assente
Come quando apri gli occhi e non vedi niente
Come quando urli forte e nessuno ti sente
E sei perso nel rumore di un silenzio assordante
E la luce negli occhi che ormai è spenta
Guardi al domani sperando che si accenda
l’ultima sigaretta che ti consuma il fiato
mentre la smezzi con i sospiri del vento
E ti coccola dentro un respiro spezzato
Dentro di me una città in movimento
Fuori di me una città messa in pausa
Ora che tutto è fermo e si muove lento.

Autore

  • Sono un ragazzo un po' strano che scrive cose sperando che a qualcuno piacciano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *